Materiali

Breve viaggio tra i materiali impiegati per la costruzione di una casa ecologica

I nostri predecessori vivevano immersi nella natura e costruivano le loro case con materiali forniti dalla stessa: canne di bambù, legno, paglia, argilla. Evolvendosi negli anni il legno, materiale molto solido e sicuro, unito alla pietra o a mattone di argilla ed alla calce, ha dato origine a vere e proprie case che piccole o grandi esse siano, possono essere definite Ecologiche. Alcuni decenni fa, alcune aziende del nostro Network iniziavano la produzione delle prime case ecologiche mantenendo le caratteristiche sopraccitate e che noi sommariamente vi illustriamo.

Il cocktail midiciale dei materiali utilizzati nelle costruzioni tradizionali
I materiali utilizzati nell'edilizia tradizionale non sono naturali in quanto modificati dalla tecnologica e dalla chimica; per le strutture portanti viene usato il cemento e il ferro, ritenendoli peraltro assolutamente sicuri; gli isolamenti solitamente sono di origine sintetica, le superfici interne rifinite con materiali scadenti e con l'ausilio di collanti chimici. Ne consegue che tutti questi componenti creati al "progresso" e dall'attività dell'uomo, che peraltro non è più in grado di controllarne gli effetti negativi, formano un cocktail micidiale per la salute nostra e dei nostri cari. 

La storia più recente ci documenta su casi, avvenuti in Italia, in cui si dovette intervenire drasticamente con la chiusura di alcune scuole (provincia di Trieste novembre 2000), costruite con i materiali tossici su indicati e pertanto insalubri. In dette scuole gli allievi e gli insegnanti, durante la permanenza all'interno dell'edificio, furono colpiti da nausea, mal di testa, attacchi di tosse, svenimenti (per coloro che non lo sanno, questi sono tipici sintomi della presenza del gas radioattivo Radon). Ben più grave fu la sorte di trentatre palazzi di uno stato americano ubicati in uno stesso complesso residenziale che furono costruiti e poi demoliti, alcuni anni dopo, in quanto risultati essere la causa, grazie all'abuso dei materiali tossici sopra elencati, di numerose malattie che con frequenza elevata
colpivano i loro residenti. 
Sicuramente anche in Italia molte abitazioni in edilizia convenzionale, se sottoposte ad un severo controllo, risulterebbero prive dei requisiti minimi di sicurezza ambientale e pertanto dannose per la salute di chi vi abita, soprattutto se anziani, bambini o neonati. 
Purtroppo, l'uso dei materiali impropri o scadenti nella costruzione di una casa provoca immancabilmente anche inquinamento atmosferico all'esterno, nonché all'interno degli spazi abitativi: il cemento può contenere amianto ed i mattoni, se cotti con rifiuti come abitualmente succede, possono assorbire diossine e/o sostanze cancerogene.

I materiali utilizzati nella bio-edilizia
Le abitazioni proposte dal nostro Network utilizzano solamente materiali forniti dalla natura: legno, gesso, sughero, lana di roccia. Gli impregnanti sono di natura minerale e le vernici sono vegetali.

I materiali da noi utilizzati, per i nostri edifici ecologici, sono certificati come richiede la normativa vigente in materia; sono quasi tutti totalmente riciclabili e/o comunque rinnovabili nel tempo e non 
necessitano di spazi appositi per il loro smaltimento (discariche di materiali inerti o radioattivi) in quanto comunque risultano  interamente riutilizzabili per altre costruzioni.

Alcuni dettagli 
Le pareti interne hanno uno spessore di 14 centimetri e sono costituite da pannelli modulari ecologici costruiti a sandwich, contenenti lana di roccia minerale in piastre rigide ad alta densità e barriera a vapore. 
Le pareti esterne, con le stesse caratteristiche tecniche di quelle interne, esternamente sono rivestite con un cappotto dello spessore di 6 centimetri interamente sigillato con rete ed intonaco asciutto (K.0.227) pronta per la rasatura finale di elastomerico bianco; hanno già incorporati i serramenti, le tapparelle o gli scuretti in legno.
Il solaio interpiano ha uno spessore di 35 centimetri finito con il pavimento e con un isolamento di 15 centimetri di lana di roccia minerale in piastra rigida ad alta densità mentre la struttura è in materiale ligneo di primissima scelta in sezioni e spessori in relazionale ai calcoli statici. 
Gli ancoraggi, sia al pavimento che aerei, sono interamente 
formati da piastre zincate così come la bulloneria passante a dado o autobloccante, è inserita in appositi canali zincati. Gli assemblaggi verticali e orizzontali aerei tra le pareti e i solai sono ulteriormente protetti da vernice antifiamma. 
I serramenti, di grosso spessore, vengono forniti con la meccanica di apertura Vasistas anta-ribalta per agevolare il ricambio d'aria all'interno dell'abitazione senza pregiudicare, nel periodo autunnale e invernale, il benessere abitativo all'interno delle nostre abitazione. I serramenti sono interamente in legno pregiato e dotati delle più innovative tecniche costruttive (vetri antisfondamento, liquido repellente al calore, tapparelle coibentate in alluminio, tapparelle silenziate e/o elettriche, scuretti in sette modelli diversi).
Le scale interne sono interamente in legno massiccio di abete, con pedata e corrimano in legno liscio in tinta con la scala. 
I nostri tetti sono realizzati con capriate in legno massiccio o travature a vista; i manti di copertura in tegola, tegola canadese o coppo.